Sostituire la serratura del portone di casa: quale serratura preferire?

Di | 28 settembre 2017

Chi ha intenzione o semplicemente ha bisogno di aggiornare la serratura del portone di casa ha a disposizione un vasto assortimento di opzioni tra cui scegliere: proprio in virtù delle numerose proposte, vale la pena di conoscere in maniera approfondita le caratteristiche, i punti di forza e gli eventuali punti deboli di ciascuna di esse, così da individuare quella più utile ed efficace. Il cilindro europeo di sicurezza munito di tecnologia anti bumping, per esempio, può essere considerato come l’evoluzione più tecnologica del cilindro di sicurezza classico; esso si basa su chiavi realizzate con fresature millimetriche, e ha il pregio di assicurare una protezione più che discreta.

Nel caso in cui si volesse procedere con l’aggiornamento e sostituzione serrature a Roma, il consiglio è quello di affidarsi a professionisti del settore, anche per usufruire di un consulto grazie al quale scoprire qual è il prodotto più indicato per le esigenze che si desidera soddisfare. Si potrebbe scoprire, per esempio, quali e quanti sono i vantaggi di una serratura digitale biometrica: si tratta, in pratica, di una soluzione di recente concezione che fa riferimento al riconoscimento biometrico di chi la utilizza, cioè del padrone di casa. Come si può intuire, per aprire una porta non servono più le chiavi: così questo gesto può essere compiuto unicamente dai soggetti autorizzati. Per il momento le serrature digitali non sono ancora così diffuse, ma chi non ha limiti di spesa e vuole proiettarsi verso il futuro fa bene a valutare con attenzione tale opportunità.

Come evitare le intrusioni in casa

Una serratura a cilindro europeo di sicurezza abbinata a un sistema anti bumping si dimostra, allo stato attuale, uno dei migliori prodotti a cui si possa fare riferimento. Disponibile in modelli e marchi differenti, si basa su chiavi di sicurezza che derivano da una fresatura millimetrica: ciò vuol dire che da un lato è decisamente all’avanguardia dal punto di vista tecnologico, e dall’altro lato che vanta una precisione meccanica davvero elevata, di sicuro maggiore di quella che contraddistingue le chiavi a doppia mappa o, a maggior ragione, quelle tradizionali. 

Per capire l’utilità di un meccanismo anti bumping, invece, è necessario prima di tutto provare a scoprire che cosa si intende quando si parla di key bumping. Esso non è altro che un sistema che viene adottato per l’apertura di serrature a cilindro, sia che esse siano installate su una porta, sia che esse siano montate su un lucchetto, tramite una chiave ad urto specifica. Questa chiave ad urto viene limata prima di essere usata in modo tale da agire come tensore; la forza dell’urto fa sì che i pistoni superiori vengano sollevati al di là della linea di apertura, e così la serratura può scattare. 

Naturalmente, chi vuole proteggere la propria abitazione o il proprio ufficio può contare su molti altri strumenti di sicurezza, in grado di prevenire, di impedire o di ostacolare le effrazioni: è il caso, per esempio, degli impianti di allarme senza fili, che sono dotati di sensori con cui può essere rilevata la presenza di soggetti estranei.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarĂ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *