Il brand Binova e la sua produzione ecosostenibile

Di | 22 giugno 2017

Binova è un’azienda italiana specializzata nella produzione di cucine la quale è molto apprezzata per la grande ecosostenibilità del suo stabilimento produttivo situato ad Atri, in provincia di Teramo.
Binova merita di essere considerata una vera e propria azienda modello da questo punto di vista, scopriamo dunque in che modo questa realtà aziendale riesce a produrre rispettando l’ambiente in un modo così rigoroso.

Uno stabilimento 100% autosufficiente sul piano energetico

Lo stabilimento di Cucine Binova è completamente autosufficiente dal punto di vista energetico, questo significa che l’azienda provvede in piena autonomia al proprio fabbisogno di energia senza dover pagare alcuna utenza esterna.
Questa caratteristica è ottima a livello di efficienza produttiva, non ci sono dubbi, ma fa rima anche con ecosostenibilità, dal momento che Binova produce l’energia necessaria per i suoi processi di produzione sfruttando l’energia solare.
La sede produttiva dell’azienda vanta un impianto fotovoltaico di ben 15.000 mq, ed è noto il fatto che l’energia fotovoltaica sia pulita al 100%.
Questa prerogativa che contraddistingue lo stabilimento Binova ha dei risvolti ambientali davvero molto positivi: se quest’industria non fosse dotata di questo grande impianto fotovoltaico, infatti, immetterebbe nell’atmosfera 2.000 tonnellate di anidride carbonica ogni anno, senza dimenticare che nel medesimo lasso di tempo si renderebbero necessarie 600 tonnellate di petrolio.

Le certificazioni aziendali di Cucine Binova

Sono davvero pochissime le aziende del settore che vantano degli stabilimenti produttivi completamente autonomi dal punto di vista energetico, anche per questo motivo dunque il brand Binova è senza dubbio un’eccellenza del Made in Italy.
Il brand Binova può oggi pregiarsi di certificazioni aziendali davvero molto importanti, ovvero la UNI EN ISO 9001:2008, riguardante gli standard internazionali di gestione della qualità, e la speciale Four Star, nota anche come F4.
Questa certificazione viene assegnata esclusivamente alle aziende che rispettano i protocolli giapponesi, i quali sono tra i più rigidi al mondo, di conseguenza questo riconoscimento è una conferma inequivocabile dell’ecosostenibilità che contraddistingue quest’azienda italiana e il suo approccio produttivo ecosostenibile.

La tipica estetica delle cucine Binova

Binova è un marchio molto apprezzato e stimato anche all’estero non solo per il suo rigoroso rispetto dell’ambiente, ma anche per la qualità e la raffinatezza estetica delle sue cucine.
Binova propone tantissimi modelli accattivanti, e basta scoprire le sue collezioni per rendersene subito conto.
Questo marchio sa soddisfare le preferenze estetiche più disparate, ad ogni modo emerge in modo piuttosto nitido il fatto che Binova prediliga gli stili contemporanei, essenziali e minimalisti: forme geometriche, spigolosità e superfici lisce ricorrono in modo molto frequente nelle collezioni targate Cucine Binova.

I servizi Contract di Binova Cucine

Un ulteriore, importante punto di forza di questo brand corrisponde al suo approccio produttivo improntato alla personalizzazione e alla minuziosa cura delle fasi progettuali.
Da questo punto di vista è interessante sottolineare che il marchio Binova può operare come un vero e proprio Contract, ovvero può occuparsi con successo e in totale autonomia della progettazione di una cucina rendendola perfettamente coerente con le preferenze estetiche, tecniche e funzionali del cliente.
Binova Cucine dispone di un team di esperti progettisti in grado di eseguire le più disparate personalizzazioni, e quest’azienda vanta un portfolio di realizzazioni molto variegato relativo ai contesti più disparati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *