La rivoluzione dei social network nel mondo del web

By | 29 Ottobre 2019

Uno dei più clamorosi esempi di quanto sia potente la comunicazione via web, è stata la campagna elettorale dell’attuale presidente degli Stati Uniti, Barak Obama. Rivoluzionando la modalità di interazione con gli elettori americani, Obama ha utilizzato la forza della rete per diffondere messaggi e video sui maggiori social network e per raccogliere, sempre via internet, i finanziamenti per la propaganda della propria candidatura. Le statistiche parlano di elevato numero di elettori che da Obama sono stati letteralmente presi nella rete.

L’informazione libera

Un altro aspetto importante della rivoluzione dei social network è quella del potere che questi riescono ad opporre ad ogni forma di censura. In Tunisia così come in altri regimi, grazie ai social network vien si elude il bavaglio che la dittatura tenta di imporre all’informazione. Grazie alla rete vengono divulgate le notizie scomode e che raccontano gli abusi di potere ed i soprusi di chi è al potere . Così come in Egitto dove, durante la rivolta popolare, il web si rivela uno strumento indispensabile per far circolare appelli, piani ed appuntamenti, in molte altre nazione la rete viene utilizzata per l’organizzazione di proteste e di manifestazioni. Anche in Italia esistono oggi movimenti di contestazione germogliati e cresciuti in internet, come il Popolo Viola o il Movimento 5 stelle.

Meno egocentrici grazie alla rete?

Secondo un’indagine condotta sui social network , ben presto anche gli enti e le aziende che fino a ieri ne demonizzavano l’uso ed impedivano l’accesso dei dipendenti alle piattaforme durante l’orario d’ufficio, dovranno rivedere la loro posizione. Le nuove teorie in merito all’uso dei social network sul posto di lavoro, non vi leggono più la voglia di distrazione bensì una nuova modalità di comunicare e di condividere. Chi usa la rete esce da una visione individualista per adottarne una più collettiva e collaborativa. In questo modo migliorano i rapporti all’interno della stessa azienda ed anche le relazioni rivolte verso l’esterno, emergono nuovi talenti e si crea un coinvolgimento maggiore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *