Windows 8: una nuova era

Di | 22 novembre 2013

L’uscita di Windows 8 è imminente: per vedere la prossima incarnazione del sistema operativo di Microsoft dovremo aspettare ancora  pochi giorni il  26 ottobre.
Non solo i computer saranno interessati a questo cambio, anche la telefonia si adegua e si evolve proponendo soluzioni al passo con il mercato ed ecco che appaiono sulla scena: Nokia Lumia 920, Nokia Lumia 820, Samsung ATIV S, HTC 8X e 8S.

Questa versione di Windows 8 è stata costruita sulle solide basi di Windows 7, con un’interfaccia touch completamente nuova.
È il sistema operativo con cui Microsoft tenta la grande rivalsa nei confronti di Apple e Android, sia su desktop che su mobile.

Tra le novità più attese, c’è l’interfaccia grafica Live Tiles, nota come Metro, che promette di essere personalizzabile e adattabile alle esigenze di ogni utente. Le grandi “piastrellone” con cui siamo abituati a vedere Windows da diverso tempo sui telefoni, debutteranno anche sui desktop. Rimarrà comunque la possibilità di utilizzare il sistema classico di Windows a icone.

Compatibilità, interoperabilità e personalizzazione sono le parole chiave di questo sistema, che a differenza dei predecessori potrà gestire processori su architettura dual core.
Dita o mouse, poco importa: Windows 8 è in grado di supportare ogni tipo di interazione.
Tre le versioni disponibili: Windows 8, Windows 8 Pro e Windows RT.

Windows 8 è stato concepito per adattarsi ancora meglio al mondo dei tablet.
I cavalli di battaglia di Windows 8 per tablet saranno prodotti dalla serie Surface, che dovrebbe portare il concetto di computer ibrido verso altri livelli: non si parla sono di tastiera inclusa nella cover, ma di una lunga serie di integrazioni, ma dovremo attendere un po’ prima che arrivino sul mercato.

È stato condotto un sondaggio da Forumswindows8.com, fra gli oltre 50 mila utenti che hanno testato la Release Previewdi Windows 8.
Il 53% degli utenti preferisce Windows 7, emerge maggiormente la mancanza di familiarità con il nuovo sistema.
Fra i difetti maggiori segnalati, ai primi posti ci sono i requisiti di sistema esagerati (26%), l’incompatibilità (25%) e ilprezzo salato (35%).

La totale variazione di interfaccia di Windows 8 ha avuto un ampio impatto sulle prime impressioni: c’è chi ha accolto la novità di buon grado (22%) e chi invece non l’ha proprio digerita (18%).
Chi l’ha premiata, ha apprezzato l’avvio e lo spegnimento rapido (56%), la facilità di installazione (50%) e il nuovo browser Internet Explorer 10 (35%).

In relazione ai tablet, il 35% dei partecipante al sondaggio, intende acquistare un tablet Surface, il 33% sta valutando opzioni Android e il 26% opterà per l’iPad.

È possibile dare uno sguardo a quattro spot che mettono alla luce i punti forza della piattaforma.

Il primo è “Work hard, play hard” e focalizza l’attenzione sulla versatilità del sistema, che consente di affiancare la visualizzazione di più applicazioni, condividere contenuti con SkyDrive, passare con un semplice gesto da un software all’altro o alternare il desktop tradizionale alla nuova UI.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *