Google Voice Search vs Siri, chi vincerà?

Di | 15 luglio 2013

Google ha da poco aggiornato la sua app Voice Search, inizialmente comparsa su Android Jelly Bean 4.1, rendendola disponibile anche su iPhone e iPad.

È stato palese fin da subito che l’app di Google è in grado di dare del filo da torcere a Siri.

A parte le opinioni personali, è stato realizzato un video, in cui è possibile confrontare direttamente i due assistenti virtuali: una voce perfettamente comprensibile pone delle domande ad entrambi, chiedendo informazioni come tragitti, attori di film e previsioni meteo.

Quello che emerge è che Siri è decisamente più lento, perdendo tempo a ripetere le parole, aspettando una conferma esplicita o interazioni con le dita e arrivando in ritardo rispetto alla rivale che invece è direttamente sul web, fornendo spontaneamente i risultati delle query. Inoltre la voce Google è meno “metallica” di quella Apple.

Va specificato che Siri è più efficiente sotto altri aspetti, come la possibilità di accedere ai dati personali, alla musica e rispondere ai messaggi.

Ad ogni modo qualche piccola imperfezione è riscontrata in entrambi.
Se chiediamo a Siri il peggior uragano di New York la risposta si riassume nei risultati dell’Hockey.
Se chiediamo a Google qual è la prossima gara dei Giants, avremo i risultati della settimana precedente.

In linea generale, Google Voice si presenta più performante, reattivo e preciso di Siri, ma più veloce su iPhone che sull’applicazione nativa per Galaxy Nexus con sistema operativo Android.

 

Google Voice Search vs Siri, per voi chi vincerà?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *