Amministrazioni Condominiali: I requisiti che devono avere i professionisti del settore

Di | 3 settembre 2016

L'amministratore di condominio
Il ruolo di amministratore di condominio è molto rilevante perché deve avere sia la sensibilità di mediare tra le varie posizioni, cercando di evitare l'esacerbarsi degli animi, sia la capacità materiale e morale di gestire fondi che possono avere anche una certa entità. Infine, deve essere a conoscenza delle norme di diritto che disciplinano l'uso delle cose comuni e tutto ciò che riguarda il condominio. Proprio per questo la normativa richiede che le amministrazioni dei condomini siano affidate, tranne rari casi, a professionisti del settore, abilitati allo svolgimento di tale ruolo.

Incombenze dell'amministratore
La materia è oggi disciplinata dalla legge 220 del dicembre 2012. In base a tale normativa non sono necessarie amministrazioni condominiali quando il numero dei condomini non supera le 8 unità, in precedenza 4. La carica dell'amministratore di condominio dura un anno e alla scadenza può essere confermato o revocato. La nomina avviene con voto assembleare, il candidato deve ottenere la maggioranza dei voti dei presenti che devono, a loro volta, rappresentare la metà del valore del'edificio. I compiti dell'amministratore sono di particolare rilevanza, infatti, rappresenta legalmente il condominio, deve tenere la contabilità, gestire il flusso di denaro in entrata e in uscita, deve occuparsi degli adempimenti fiscali e tenere i vari registri (anagrafe dei condomini, registro dei verbali di assemblea, registro di contabilità). Deve inoltre convocare l&#39
;assemblea almeno annualmente, eseguire le delibere assembleari.
La particolare delicatezza di tale ruolo richiede che colui che si occupa di amministrazioni di condominio abbia determinati requisiti morali e professionali.

Requisiti professionali
Si deve dire fin da subito che è possibile affidare il compito di amministrazione condominio sia a persone fisiche, sia a società (di persone e di capitali). In quest'ultimo caso i requisiti professionali e morali devono essere posseduti dai soci illimitatamente responsabili, dagli amministratori della società e da eventuali dipendenti a cui vengono affidati gli incarichi di amministrazione. Quali sono tali requisiti?
Per semplicità si inizia dai requisiti professionali. Occorre avere un diploma di scuola secondaria superiore, a questo si deve aggiungere un corso di formazione professionale per amministratore di condominio la cui durata minima è di 72 ore. Al termine del percorso formativo sarà necessario superare un esame finale. In seguito sarà necessario corsi di aggiornamento annuali la cui durata è di 15 ore. Non è necessario iscriversi ad un albo o ad un'associazione di categoria.

Requisiti morali
Molto più lunga è, invece, la lista dei requisiti morali che deve avere chi si occupa di amministrazioni condominiali. In primo luogo deve avere il godimento dei diritti civili. In secondo luogo si richiedono gli stessi requisiti previsti per i dipendenti della PA, quindi non l'amministratore non deve essere stato condannato per delitti contro la PA, contro l'amministrazione della giustizia, la fede pubblica ed il patrimonio. Per quanto riguarda, invece, reati comuni, per avere l'incarico non vi deve essere stata condanna per un reato non colposo per il quale sia prevista la pena della reclusione non inferiore nel minimo a due anni e nel massimo a 5 anni. Non si deve essere sottoposti a misure di prevenzione, ad esempio obbligo di soggiorno. Il candidato non deve, infine, essere iscritto nel registro dei protesti cambiari. Si tratta quindi di norme molto stringenti. Anche se non si pu&ograve
; propriamente parlare di requisiti morali, deve essere detto che non è possibile esercitare l'attività di amministratore di condominio nel caso in cui si sia stati interdetti o inabilitati. Si tratta di provvedimenti adottati quando vi è incapacità o vi è una limitata capacità di intendere e volere, ad esempio in conseguenza di patologie neurologiche."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarĂ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *