Acconciature da sera, vince la coda di cavallo

Di | 4 aprile 2017

La coda di cavallo è la nuova grande tendenza tra le acconciature da sera della stagione più calda dell’anno. Particolarmente versatile, è adatta a un semplice look da giorno, magari per andare in ufficio, ma anche molto glamour per una serata in un locale trendy in città, come il Room 26 a Roma. Fresca, leggera, informale, la coda di cavallo, anche chiamata ponytail è l’acconciatura che ci conquisterà per i prossimi mesi in un periodo in cui i capelli e il trucco si sono ormai allineati su una direzione di estrema libertà. Vince sempre di più la freschezza e il look semplice e, soprattutto in un momento in cui lo stile spettinato la fa da padrone, la coda di cavallo torna a conquistare le chiome bon ton e quelle indomabili. Adatta davvero a tutte, la coda di cavallo ha mille varianti, soprattutto nelle acconciature da sera.

Coda di cavallo, come realizzarla

Se un tempo la coda di cavallo veniva utilizzata quando i capelli non erano più del tutto puliti, oggi viene rivalutata e da acconciatura salva tempo in extremis diventa un must have delle acconciature da sera. Quindi largo alla ponytail anche a capelli appena lavati, a patto che si utilizzi un prodotto ad hoc che li renda poco scivolosi e garantisca la tenuta della nostra acconciatura.

Non tutte le code di cavallo sono uguali, ci sono infatti moltissime versioni, anche da sera. Sicuramente un tempo eravamo abituate alla versione più precisa e ordinata, con code tiratissime e capelli quasi laccati, mentre oggi, in onore dell’effetto spettinato che tanto piace e conquista, la coda di cavallo diventa più disordinata e contempla ciuffi in libertà senza problemi. Importante è anche scegliere l’altezza dell’acconciatura, che può essere diversa a seconda dell’effetto finale che si desidera, e quindi si raccolgono i capelli.

Le varianti della coda di cavallo

Si comincia da quella alta, molto amata, sia per un’acconciatura da giorno che da sera. Può essere realizzata in modo naturale o con un leggero effetto volume sulla nuca per rubare anche qualche centimetro per le più minute. Poi c’è la ponytail classica, a metà testa, molto chic se si copre l’elastico che usiamo con una ciocca di capelli. Per la sera molto carina è anche quella bassa, sicuramente casual e informale ma di grande tendenza per questa stagione. Per la sera è molto glamour anche la coda laterale, chiaramente a patto che i capelli siano lunghi. Un classico sempre piacevole esteticamente.

Mille versioni per un must have che resiste dagli anni Ottanta e piace ancora moltissimo a tutte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *